VOLVO CLUB

Il mio giudizio sulla V50

Offline brett sinclair

  • Iscritto da Ott 2009
  • Emilia Romagna
  • ****
  • 612
  • Volvo: volvo v50 2.0d FAP momentum M.Y. 2008
Il mio giudizio sulla V50
« il: Giugno 29, 2020, 13:50:05 pm »
Alla soglia dei 13 anni e passati da poco i 300.000 km volevo dare un breve giudizio su questa auto.
Mi rendo conto che oramai non interesserà più a nessuno.
Lo faccio più che altro per riconoscenza ad un'auto che, penso, sia stata sottovalutata e che, forse, meritava in generale più considerazione tra le auto del suo tempo.
Penso che abbia soprattutto pagato lo scotto del marchio Volvo (a quel tempo ritenuto molto meno blasonato rispetto alla triade teutonica) e, tra i possessori di Volvo, perché considerata una FOvolvo.

A parte i, per certi aspetti, gravi problemi di gioventù patiti, dopo il restyling 2008 le cose sono certamente molto migliorate.
E proprio il motore Ford/PSA, nella sua declinazione 2.0, a mio giudizio risulta il suo punto di forza.
E' un bel motore, potenza non eccelsa ma giusta per il peso dell'auto, elastico e con giusti consumi.
Ancora oggi raggiunge agevolmente i 190 e mantiene velocità di crociera sui 160 (volendo trasgredire al CDS)
A 300.000 km non ha trafilamenti d'olio e questo, a mio avviso, è indice di ottimo assemblaggio.
Non sono molti i motori che, raggiunta quella percorrenza, risultano ancora intonsi.
Ebbene, il mio lo è. Nessun trafilamento dagli iniettori, dalla testata, dal basamento, dal turbo o dai manicotti.
L'unico leggero trafilamento l'ha avuto dalla guarnizione dell'albero motore lato distribuzione, risolto al momento di rifare la distribuzione.
Il turbo, l'EGR, Debimetro, Alternatore, Compressore clima, ecc... tutto originale dalla fabbrica.
Cambiato solo  radiatore clima (probabile sassata) e due manicotti intercooler (fessurizzati).
Nessun consumo d'olio anomalo.
Nessun problema dall'impianto elettrico e dalla componentistica. Funziona ancora tutto a dovere
Climatizzazione/riscaldamento ancora efficiente. L'unico "difetto" che si è presentato da due anni a questa parte è che, quando fuori è molto caldo (oltre 30°) e tengo la temp interna sui 24° o superiore, sembra inserirsi immotivatamente il ricircolo oppure c'è qualche motoposizionatore dei flussi che si incanta, per cui non tiene la temperatura impostata e inizia a far caldo. Risolvo portando la temperatura al minimo per qualche minuto e tutto ritorna a funzionare. perfettamente.
Tappezzeria e selleria ancora in buone condizioni. Sta cedendo la seduta del guidatore e il bracciolo sulla relativa portiere, ma dopo 300.000 km ci può stare.

Sono deluso invece dai rapporti al cambio. La 1^è troppo corta e la seconda anche, per cui volendo si potrebbe anche partire in seconda. Nel passaggio dalla 1^ alla 2^, poi, la leva si impunta e, nella cambiata veloce, è facile grattare.
La 6^, invece, è molto lunga e alle velocità autostradali da codice (130) il motore, per me, è in sofferenza e un po' sotto coppia. Tant'è che a quella velocità, in 5^, il motore lo senti girare meglio e il consumo è inferiore. 

Confort attuale solo discreto, se non scarso, e questo è il motivo che mi spinge a volerla cambiare a breve.
Il problema non sono i fruscii aerodinamici e il motore, tutto sommato più che accettabili, ma le vibrazioni che trasmettono il telaio e le sospensioni
Se all'inizio la situazione, anche sotto questo aspetto, era buona, dopo i 200.000 Km è peggiorato molto e nonostante abbia cambiato gli ammortizzatori, le irregolarità dell'asfalto si sentono tutte e in maniera anche fastidiosa.
Probabilmente dovrei cambiare tutto (molle, biellette, boccole), anche se non risultano "giochi" e il consumo del battistrada è perfetto.
Ripeto, se non fosse per il comfort, probabilmente la terrei ancora qualche annetto oppure aspetterei che il motore ceda.
 

Offline jack81

  • Iscritto da Ago 2018
  • *
  • 27
Re:Il mio giudizio sulla V50
« Risposta #1 il: Giugno 29, 2020, 13:58:53 pm »
Alla soglia dei 13 anni e passati da poco i 300.000 km volevo dare un breve giudizio su questa auto.
Mi rendo conto che oramai non interesserà più a nessuno.
Lo faccio più che altro per riconoscenza ad un'auto che, penso, sia stata sottovalutata e che, forse, meritava in generale più considerazione tra le auto del suo tempo.
Penso che abbia soprattutto pagato lo scotto del marchio Volvo (a quel tempo ritenuto molto meno blasonato rispetto alla triade teutonica) e, tra i possessori di Volvo, perché considerata una FOvolvo.

A parte i, per certi aspetti, gravi problemi di gioventù patiti, dopo il restyling 2008 le cose sono certamente molto migliorate.
E proprio il motore Ford/PSA, nella sua declinazione 2.0, a mio giudizio risulta il suo punto di forza.
E' un bel motore, potenza non eccelsa ma giusta per il peso dell'auto, elastico e con giusti consumi.
Ancora oggi raggiunge agevolmente i 190 e mantiene velocità di crociera sui 160 (volendo trasgredire al CDS)
A 300.000 km non ha trafilamenti d'olio e questo, a mio avviso, è indice di ottimo assemblaggio.
Non sono molti i motori che, raggiunta quella percorrenza, risultano ancora intonsi.
Ebbene, il mio lo è. Nessun trafilamento dagli iniettori, dalla testata, dal basamento, dal turbo o dai manicotti.
L'unico leggero trafilamento l'ha avuto dalla guarnizione dell'albero motore lato distribuzione, risolto al momento di rifare la distribuzione.
Il turbo, l'EGR, Debimetro, Alternatore, Compressore clima, ecc... tutto originale dalla fabbrica.
Cambiato solo  radiatore clima (probabile sassata) e due manicotti intercooler (fessurizzati).
Nessun consumo d'olio anomalo.
Nessun problema dall'impianto elettrico e dalla componentistica. Funziona ancora tutto a dovere
Climatizzazione/riscaldamento ancora efficiente. L'unico "difetto" che si è presentato da due anni a questa parte è che, quando fuori è molto caldo (oltre 30°) e tengo la temp interna sui 24° o superiore, sembra inserirsi immotivatamente il ricircolo oppure c'è qualche motoposizionatore dei flussi che si incanta, per cui non tiene la temperatura impostata e inizia a far caldo. Risolvo portando la temperatura al minimo per qualche minuto e tutto ritorna a funzionare. perfettamente.
Tappezzeria e selleria ancora in buone condizioni. Sta cedendo la seduta del guidatore e il bracciolo sulla relativa portiere, ma dopo 300.000 km ci può stare.

Sono deluso invece dai rapporti al cambio. La 1^è troppo corta e la seconda anche, per cui volendo si potrebbe anche partire in seconda. Nel passaggio dalla 1^ alla 2^, poi, la leva si impunta e, nella cambiata veloce, è facile grattare.
La 6^, invece, è molto lunga e alle velocità autostradali da codice (130) il motore, per me, è in sofferenza e un po' sotto coppia. Tant'è che a quella velocità, in 5^, il motore lo senti girare meglio e il consumo è inferiore. 

Confort attuale solo discreto, se non scarso, e questo è il motivo che mi spinge a volerla cambiare a breve.
Il problema non sono i fruscii aerodinamici e il motore, tutto sommato più che accettabili, ma le vibrazioni che trasmettono il telaio e le sospensioni
Se all'inizio la situazione, anche sotto questo aspetto, era buona, dopo i 200.000 Km è peggiorato molto e nonostante abbia cambiato gli ammortizzatori, le irregolarità dell'asfalto si sentono tutte e in maniera anche fastidiosa.
Probabilmente dovrei cambiare tutto (molle, biellette, boccole), anche se non risultano "giochi" e il consumo del battistrada è perfetto.
Ripeto, se non fosse per il comfort, probabilmente la terrei ancora qualche annetto oppure aspetterei che il motore ceda.
Ottimo giudizio..mi ci ritrovo in gran parte.. soprattutto perché anche io la ritengo sottovalutata..la mia del 2007 magari come accennavi la ritengo sf***ata e carica di difetti che tu non hai riscontrato..per il resto mi piace ancora tanto.

Inviato dal mio Mi MIX 2 utilizzando Tapatalk


Offline eu70

  • Iscritto da Lug 2013
  • Roma/Umbria
  • **
  • 254
  • Volvo: V50 2.0d FAP MY 2009
Re:Il mio giudizio sulla V50
« Risposta #2 il: Giugno 29, 2020, 14:28:25 pm »
Confermo anche io il giudizio di Brett, io sono alla soglia dei 400000, e cammina come un treno macinando si 200 km al giorno. Consumi ottimi (4,7 litri x 100 km da cdb), ammortizzatori originali , rigida ma ben salda sulla strada, che dire...visti i tempi che potrebbero aspettarci , tenerla preventivando qualche sostituzione di poco conto per me è a tutt' oggi la scelta migliore!

Offline FedeAWD

  • Iscritto da Ott 2013
  • Langhe
  • ******
  • 6.031
  • Volvo: XC60 D3 Ocean Race EX: V50 2.0d - V73 2.5 T - XC90 D5 - V73 D4 - XC73 3.2 - V50 D5 - V72 D5
Re:Il mio giudizio sulla V50
« Risposta #3 il: Giugno 29, 2020, 14:31:56 pm »

Lo faccio più che altro per riconoscenza ad un'auto che, penso, sia stata sottovalutata e che, forse, meritava in generale più considerazione tra le auto del suo tempo.
Penso che abbia soprattutto pagato lo scotto del marchio Volvo (a quel tempo ritenuto molto meno blasonato rispetto alla triade teutonica) e, tra i possessori di Volvo, perché considerata una FOvolvo.

:-venerazione :-Svezia

Offline emilio60

  • Iscritto da Set 2013
  • Toscana
  • ******
  • 6.877
  • Motori benzina: 2L-3L-4L-4V-6L, Motori diesel: V8
  • Volvo: Al momento: nessuna. Prima: Siitretti T5 R-Design manuale 2012 e Siihutti D3 Geartronic 2013 (pre-China engineering).
Re:Il mio giudizio sulla V50
« Risposta #4 il: Giugno 29, 2020, 14:38:44 pm »
Da me ne vedo ancora qualcuna in giro, e sembrano tutte molto ben tenute.
Non ho idea di quali motori abbiano.
Presumo siano diesel, ma non fumano.
“Sottosterzo è quando vedi l’albero contro cui sbatti. Sovrasterzo è quando senti il colpo e non vedi l’albero.”
Cit. Walter Rohrl.



Offline lollo XC60

  • Iscritto da Giu 2010
  • Pavia
  • ******
  • 1.233
  • Volvo XC60 D3 Kinetic 2013
  • Volvo: XC 60 D3 Kinetic 2013 124000 km "La Pippi"
Re:Il mio giudizio sulla V50
« Risposta #5 il: Giugno 29, 2020, 15:16:09 pm »
Alla soglia dei 13 anni e passati da poco i 300.000 km volevo dare un breve giudizio su questa auto.
Mi rendo conto che oramai non interesserà più a nessuno.
Lo faccio più che altro per riconoscenza ad un'auto che, penso, sia stata sottovalutata e che, forse, meritava in generale più considerazione tra le auto del suo tempo.
Penso che abbia soprattutto pagato lo scotto del marchio Volvo (a quel tempo ritenuto molto meno blasonato rispetto alla triade teutonica) e, tra i possessori di Volvo, perché considerata una FOvolvo.

A parte i, per certi aspetti, gravi problemi di gioventù patiti, dopo il restyling 2008 le cose sono certamente molto migliorate.
E proprio il motore Ford/PSA, nella sua declinazione 2.0, a mio giudizio risulta il suo punto di forza.
E' un bel motore, potenza non eccelsa ma giusta per il peso dell'auto, elastico e con giusti consumi.
Ancora oggi raggiunge agevolmente i 190 e mantiene velocità di crociera sui 160 (volendo trasgredire al CDS)
A 300.000 km non ha trafilamenti d'olio e questo, a mio avviso, è indice di ottimo assemblaggio.
Non sono molti i motori che, raggiunta quella percorrenza, risultano ancora intonsi.
Ebbene, il mio lo è. Nessun trafilamento dagli iniettori, dalla testata, dal basamento, dal turbo o dai manicotti.
L'unico leggero trafilamento l'ha avuto dalla guarnizione dell'albero motore lato distribuzione, risolto al momento di rifare la distribuzione.
Il turbo, l'EGR, Debimetro, Alternatore, Compressore clima, ecc... tutto originale dalla fabbrica.
Cambiato solo  radiatore clima (probabile sassata) e due manicotti intercooler (fessurizzati).
Nessun consumo d'olio anomalo.
Nessun problema dall'impianto elettrico e dalla componentistica. Funziona ancora tutto a dovere
Climatizzazione/riscaldamento ancora efficiente. L'unico "difetto" che si è presentato da due anni a questa parte è che, quando fuori è molto caldo (oltre 30°) e tengo la temp interna sui 24° o superiore, sembra inserirsi immotivatamente il ricircolo oppure c'è qualche motoposizionatore dei flussi che si incanta, per cui non tiene la temperatura impostata e inizia a far caldo. Risolvo portando la temperatura al minimo per qualche minuto e tutto ritorna a funzionare. perfettamente.
Tappezzeria e selleria ancora in buone condizioni. Sta cedendo la seduta del guidatore e il bracciolo sulla relativa portiere, ma dopo 300.000 km ci può stare.

Sono deluso invece dai rapporti al cambio. La 1^è troppo corta e la seconda anche, per cui volendo si potrebbe anche partire in seconda. Nel passaggio dalla 1^ alla 2^, poi, la leva si impunta e, nella cambiata veloce, è facile grattare.
La 6^, invece, è molto lunga e alle velocità autostradali da codice (130) il motore, per me, è in sofferenza e un po' sotto coppia. Tant'è che a quella velocità, in 5^, il motore lo senti girare meglio e il consumo è inferiore. 

Confort attuale solo discreto, se non scarso, e questo è il motivo che mi spinge a volerla cambiare a breve.
Il problema non sono i fruscii aerodinamici e il motore, tutto sommato più che accettabili, ma le vibrazioni che trasmettono il telaio e le sospensioni
Se all'inizio la situazione, anche sotto questo aspetto, era buona, dopo i 200.000 Km è peggiorato molto e nonostante abbia cambiato gli ammortizzatori, le irregolarità dell'asfalto si sentono tutte e in maniera anche fastidiosa.
Probabilmente dovrei cambiare tutto (molle, biellette, boccole), anche se non risultano "giochi" e il consumo del battistrada è perfetto.
Ripeto, se non fosse per il comfort, probabilmente la terrei ancora qualche annetto oppure aspetterei che il motore ceda.
:'( La mia prima e indimenticabile volvo. Quanti ricordi, 9 anni di soddisfazioni.  :-*
ex fiat uno 1.0 i.e fire kat         rossa      1992-1994 38.000 km
ex lancia delta 1.6 (deltasud)   bianca      1994-1997 60.000 km
ex vw polo 1.4        blue' metallizzato     1997-2001 82.000 km
ex vw golf variant    blue' metallizzato     2001-2006 60.000 km
ex Volvo v50 1.6d momentum nera         2006-2015 150024 km

Offline Mirkobay76

  • Iscritto da Giu 2012
  • Italia
  • **
  • 81
  • Volvo: V50
Re:Il mio giudizio sulla V50
« Risposta #6 il: Giugno 30, 2020, 14:01:59 pm »
La mia D2 del 2012 ha superato i 230.000 km e va benissimo. I consumi sono migliorati con gli anni ed ora sto sui 4.8 da cdb con misto 30% urbano, 30 statale e 40% autostrada. Non si è mai rotto niente di importante. Ho ancora tutte le lampadine originali (tranne ovviamente gli anabbaglianti). Mai caricato l'aria condizionata. Cambiati solo gli ammortizzatori ed un set di dischi. EGR, FAP, frizione, volano... tutto ancora originale. Ha costi di manutenzione e di assicurazione da utilitaria!

A breve la cambierò per prendere un auto aziendale (con costi di manutenzione, assicurazione e carburante a mio carico), e devo dire che è la prima volta che ho serie difficoltà a capire che auto nuova prendere. Il termine di paragone della V50 è alto... confort e consumi così bassi sono difficili da avere in una singola macchina. Vorrei andare sulla nuova V60, ma consumerà molto di più. La prius plug-in non mi piace molto. La Kona elettrica è un SUV e non mi aggrada. Non mi va di andare su una tedesca. Forse la Giulia? La model 3 è fuori budget... sono veramente tanto indeciso.

Offline brett sinclair

  • Iscritto da Ott 2009
  • Emilia Romagna
  • ****
  • 612
  • Volvo: volvo v50 2.0d FAP momentum M.Y. 2008
Re:Il mio giudizio sulla V50
« Risposta #7 il: Giugno 30, 2020, 15:47:16 pm »
A chi lo dici........
Sono figlio della mia terra e sono cresciuto a pane e mutor.
Le auto di oggi sono belle (almeno alcune), ma sono anche degli smartphone con le ruote e io odio i cellulari.
Io quando sento la sinfonia di un plurifrazionato mi emoziono e mi vengono i brividi.
Tempo fa sembrava che mia moglie dovesse cambiare lavoro e le dessero un'auto aziendale.
Avevo fatto già i miei progetti.
Alla moglie una familiare aziendale e io una bella due posti, meglio spider/cabriolet, solo per me.
Avevo adocchiato una MB  SL 350 benzina usata, tenuta maniacalmente.
Alla faccia delle ibride e del politicamente corretto.
Poi il cambio lavoro è saltato. Forse meglio così perché il Fisco mi sarebbe saltato subito addosso.
Però la voglia della due posti mi è rimasta.
L'ultima pazzia prima di passare al girello o alla zanetta con il campanello.

Offline Schongut

  • Iscritto da Nov 2011
  • Venegono Superiore - Vares8
  • ******
  • 1.259
    • Una tradizione di famiglia, ospitalità!!
  • Volvo: Volvo V50 DRIVe Polar... Rosso passione 612
Re:Il mio giudizio sulla V50
« Risposta #8 il: Giugno 30, 2020, 19:49:39 pm »
La mia D2 del 2012 ha superato i 230.000 km e va benissimo. I consumi sono migliorati con gli anni ed ora sto sui 4.8 da cdb con misto 30% urbano, 30 statale e 40% autostrada. Non si è mai rotto niente di importante. Ho ancora tutte le lampadine originali (tranne ovviamente gli anabbaglianti). Mai caricato l'aria condizionata. Cambiati solo gli ammortizzatori ed un set di dischi. EGR, FAP, frizione, volano... tutto ancora originale. Ha costi di manutenzione e di assicurazione da utilitaria!

A breve la cambierò per prendere un auto aziendale (con costi di manutenzione, assicurazione e carburante a mio carico), e devo dire che è la prima volta che ho serie difficoltà a capire che auto nuova prendere. Il termine di paragone della V50 è alto... confort e consumi così bassi sono difficili da avere in una singola macchina. Vorrei andare sulla nuova V60, ma consumerà molto di più. La prius plug-in non mi piace molto. La Kona elettrica è un SUV e non mi aggrada. Non mi va di andare su una tedesca. Forse la Giulia? La model 3 è fuori budget... sono veramente tanto indeciso.
Io uso la Leaf in azienda e sono molto soddisfatto. Se non hai bisogno di molta autonomia é una bomba. Provi a noleggiata.
Il secolo scorso usavo un 850 sw GLE LPG Vialle Grigio... e ho avuto altre Svedesi.
Attualmente Husqvarna TE610 SSBR e  TE 250 costruite con amore sul lago di Varese da persone fiere e preparate.

Offline Mirkobay76

  • Iscritto da Giu 2012
  • Italia
  • **
  • 81
  • Volvo: V50
Re:Il mio giudizio sulla V50
« Risposta #9 il: Luglio 01, 2020, 11:55:26 am »
Ho bisogno di almeno 300km di autonomia vera (240 autostrada a 110/120 e 60 di statale) per un viaggio che faccio periodicamente 2 o 3 volte al mese. La Leaf da 62Kw andrebbe bene (quella da 40Kw no), ma ha un costo a mio avviso spropositato. Se devo pagare 40 mila per una Leaf, arrivo a 45 mila e mi prendo una model 3. Invece la Kona si trova anche intorno ai 35 mila. Inoltre in generale la Leaf è rimasta indietro nell'efficienza dei motori. La model 3, ma soprattutto la Kona sono tremendamente più efficienti.
Peccato che non abbiano fatto una Ioniq a 64Kw... sarebbe stata perfetta per le mie esigenze!

Offline Schongut

  • Iscritto da Nov 2011
  • Venegono Superiore - Vares8
  • ******
  • 1.259
    • Una tradizione di famiglia, ospitalità!!
  • Volvo: Volvo V50 DRIVe Polar... Rosso passione 612
Re:Il mio giudizio sulla V50
« Risposta #10 il: Luglio 01, 2020, 12:31:20 pm »
Corretto. Ma la kona Evnon riesco a provarla.
Dovrebbe essere un buon compromesso.
Il secolo scorso usavo un 850 sw GLE LPG Vialle Grigio... e ho avuto altre Svedesi.
Attualmente Husqvarna TE610 SSBR e  TE 250 costruite con amore sul lago di Varese da persone fiere e preparate.

Offline Mirkobay76

  • Iscritto da Giu 2012
  • Italia
  • **
  • 81
  • Volvo: V50
Re:Il mio giudizio sulla V50
« Risposta #11 il: Luglio 02, 2020, 13:07:41 pm »
Corretto. Ma la kona Evnon riesco a provarla.
Dovrebbe essere un buon compromesso.

Vorrei provarla anche io. Magari è un'ottima auto. Certo da fuori e da dentro sembra un auto di livello medio/basso, uno di quei tanti SUV low cost che si vedono in giro. Sembra che ci siano ottime offerte di leasing/noleggio su V60 T6, anche se non credo che di consumi e manutenzione sia proprio economica.

Offline brett sinclair

  • Iscritto da Ott 2009
  • Emilia Romagna
  • ****
  • 612
  • Volvo: volvo v50 2.0d FAP momentum M.Y. 2008
Re:Il mio giudizio sulla V50
« Risposta #12 il: Luglio 02, 2020, 15:12:38 pm »
Ma come....
Io faccio un post per celebrare una "vecchia signora", una delle ultime sopravvissute e simbolo di un mondo che va scomparendo (a torto o a ragione), e voi vi mette ad esaltare le virtù delle figlie  :( :( .
Non è carino da parte vostra. :'(
E, poi, dai..... la Leaf, la Kona.... saran mica "automobili" più belle delle loro mamme.

Quelle sono "mezzi di trasporto" per portarti da A a B e viceversa.
Senza inquinare (discutibile) ma anche senza emozionarti.
E fra poco non si faranno neppure più guidare.....
« Ultima modifica: Luglio 02, 2020, 15:16:24 pm da brett sinclair »

Offline lollo XC60

  • Iscritto da Giu 2010
  • Pavia
  • ******
  • 1.233
  • Volvo XC60 D3 Kinetic 2013
  • Volvo: XC 60 D3 Kinetic 2013 124000 km "La Pippi"
Re:Il mio giudizio sulla V50
« Risposta #13 il: Luglio 02, 2020, 15:26:38 pm »
Ma come....
Io faccio un post per celebrare una "vecchia signora", una delle ultime sopravvissute e simbolo di un mondo che va scomparendo (a torto o a ragione), e voi vi mette ad esaltare le virtù delle figlie  :( :( .
Non è carino da parte vostra. :'(
E, poi, dai..... la Leaf, la Kona.... saran mica "automobili" più belle delle loro mamme.

Quelle sono "mezzi di trasporto" per portarti da A a B e viceversa.
Senza inquinare (discutibile) ma anche senza emozionarti.
E fra poco non si faranno neppure più guidare.....
Standing ovation
  :-bene :-bene
ex fiat uno 1.0 i.e fire kat         rossa      1992-1994 38.000 km
ex lancia delta 1.6 (deltasud)   bianca      1994-1997 60.000 km
ex vw polo 1.4        blue' metallizzato     1997-2001 82.000 km
ex vw golf variant    blue' metallizzato     2001-2006 60.000 km
ex Volvo v50 1.6d momentum nera         2006-2015 150024 km

Offline eu70

  • Iscritto da Lug 2013
  • Roma/Umbria
  • **
  • 254
  • Volvo: V50 2.0d FAP MY 2009
Re:Il mio giudizio sulla V50
« Risposta #14 il: Luglio 02, 2020, 15:53:24 pm »
Sfrutto il post per una domanda: sapreste indicarmi magari con il codice OEM cosa cambiare all avantreno in vista del cambio ammortizzatori? Trapezi , "ciavatte", boccole varie? Volevo vedere su Skandix con gli esplosi per iniziare a preventivare il tutto
Un saluto a tutti!