VOLVO CLUB

Commutatore gpl morto

Online emilio60

  • Iscritto da Set 2013
  • Toscana
  • ******
  • 6.153
  • Motori benzina: 2L-3L-4L-6L, Motori diesel: V8
  • Volvo: Al momento: nessuna. Prima: Siitretti T5 R-Design manuale 2012 e Siihutti D3 Geartronic 2013 (pre-China engineering).
Re:Commutatore gpl morto
« Risposta #30 il: Dicembre 02, 2019, 18:31:24 pm »
Certo che l'ho guardato (e scaricato per tenerlo), però la mia bassa cultura in materia me ne ha fatto digerire forse solo il 50%.
L'importante è che intanto ho appreso l'esistenza delle classi di protezione, visto che ogni tanto smanetto anche sull'impianto di casa.
Ad ogni modo fare questi webinar è per loro un grande veicolo pubblicitario, dacché sono pubblici, perché resi disponibili a tutti su Youtube.

« Ultima modifica: Dicembre 02, 2019, 18:37:03 pm da emilio60 »
“Sottosterzo è quando vedi l’albero contro cui sbatti. Sovrasterzo è quando senti il colpo e non vedi l’albero.”
Cit. Walter Rohrl.



Offline apollokid

  • Iscritto da Dic 2013
  • Garbagnate Milanese
  • ******
  • 3.153
  • Volvo: 945 superpolar B200FT
Re:Commutatore gpl morto
« Risposta #31 il: Dicembre 02, 2019, 22:12:13 pm »
Se posso Emilio, senza offesa, questi mi sembrano in prima battuta un po' troppo delle réclame...

Io avevo in mente quello che mi avevi girato te tempo fa ed in particolare in questo punto dove spiega cos'è il vero valore efficace e l'importanza del valore di picco nell'analisi dei transitori: https://youtu.be/kktO1xCWVbs?t=2580

Consiglio a chiunque di guardarlo, vorrei però aggiungere che non tratta adeguatamente l'importanza della banda passante dal momento che in ambito elettrotecnico ci si può limitare alle prime armoniche della corrente alternata a 50Hz.
In quel caso infatti, lavorando con le classiche 220/380V, anche una banda di solamente 1kHz è sufficiente.

Offline Marco_F

  • Iscritto da Lug 2009
  • Rieti
  • ******
  • 2.867
  • Mia è la quercia..non ancora la Volvo...
Re:Commutatore gpl morto
« Risposta #32 il: Dicembre 02, 2019, 23:32:39 pm »
Caro Apollokid comprendo il tuo entusiasmo, ma sappi che ti trovi in un ambiente che ignora (quasi sempre) le finezze dell'elettronica.
Del resto anche a me, che ho una certa praticaccia -per dirla all'antica- sfuggono molti argomenti.
La dimensione informatica è una giungla in cui mi perdo spesso, nonostante le riviste di settore.
L'elettronica a bordo di un autovettura era già instabile quando collaudavo le prime accensioni elettroniche o pi primi antifurto che avevano logiche fisse (1970).

Tuttavia le numerose "centraline" sono incriminabili, nonostante implementino numerosi filtri contro gli spikes, perchè le saldature spesso criccano a causa di sbalzi di temperatura o vibrazioni .. pensate un moderno portatile lasciato per mesi sotto il sole o il ghiaccio magari dentro una coperta protettiva ... ;D

E' vero che la cavetteria e i connettori utilizzati da Volvo sono di qualità migliore di quanto ho visto in altre auto, ma il tempo devasta ogni cosa ed è quindi necessaria una buona manutenzione.

A Mathias avevo consigliato la sostituzione dell'alternatore, essendo un'operazione relativamente semplice e sapendo che il suo know-how non è da elettronico, comunque anche un elettrauto esperto potrebbe dare un giudizio migliore avendo il pezzo sott'occhio.

Le probabili scintille dovute a spazzole dell'alternatore consumate, potrebbero aver generato "sovratensioni" dannose che risultano invisibili ad una misurazione da officina.

Il selettore in questione non lo conosco, ma se svolge soltanto funzioni meccaniche, può essere testato con un normale tester; mentre eventuali malfunzionamenti possono ricadere in diversi comparti.

Ora vado a cena e vi auguro buone cose.
Marco_F
Andare in cerca dell'alba dentro l'imbrunire, mentre tante stupide galline si azzuffano per niente... buon viaggio... o meglio.... buon Volvo!!!

Offline apollokid

  • Iscritto da Dic 2013
  • Garbagnate Milanese
  • ******
  • 3.153
  • Volvo: 945 superpolar B200FT
Re:Commutatore gpl morto
« Risposta #33 il: Dicembre 03, 2019, 00:51:00 am »
Marco, ti ringrazio per l'apprezzamento sull'entuasiasmo, ma la parola non penso sia quella appropriata.

Hai detto bene, un elettrauto l'alternatore lo sa e lo deve saper controllare, sia al banco con l'oscilloscopio analogico come si faceva 50 anni fa che direttamente sull'auto con uno digitale portatile.
È il suo mestiere, controllare il sistema di ricarica è l'ABC delle cose che deve saper fare, ci mancherebbe.

Io però non ti capisco, da un lato dici questo e dall'altro consigli di cambiare un alternatore così a prescindere, come se cambiando l'alternatore si risolvesse il problema del selettore che non funziona più.
Stesso ragionamento che ha fatto anche Dante prima, è  vecchio, tanto prima o poi sarebbe da cambiare.
Ma che discorso è?
E poi gli alternatori si revisionano, qualsiasi autoricambi vende le spazzole, i cuscinetti, le piastre a diodi, i regolatori di tensione, ci sono poi le ditte specializzate in motori elettrici che ti rifanno anche gli avvolgimenti se per quello.
Se c'è un guasto lo si diagnostica, si compra  il ricambio e lo si ripara.
Le spazzole per dire costano 10€, un alternatore Bosch originale 250€ non ti bastano.
Ma poi, ammettiamo anche che possano davvero esser finite le spazzole ed ha fatto come dici te. Perché  non guardale? Basta togliere due viti. L'ho fatto pure di recente, ed era la prima volta che avevo un alternatore tra le mani.

Mah... a volte proprio non capisco, ma non te Marco, più in generale.
Si cambiano pezzi senza diagnosi senza batter ciglio, poi se serve comprare un attrezzo mamma che pitocchieria a volte...  ???

Offline dante14

  • Iscritto da Lug 2014
  • Ravenna
  • ******
  • 2.638
  • Volvo: 854 GLT 92 B5204FS 300k metano ca AW50-42 - S80 T6 99 B6284T ca 4T65E
Re:Commutatore gpl morto
« Risposta #34 il: Dicembre 03, 2019, 11:59:20 am »
Concordo.
Ipotizzavo una soluzione DIY per inesperti ed ho parlato di cambiare solo il gruppo spazzole-regolatore, che non dovrebbe costare tanto, mentre per l'alternatore solo di ispezionare, cioè in pratica ripulire.
Fermo restando che un buon elettrauto che sappia fare una diagnosi come si deve é sempre la soluzione ottimale. Poi però é corretto fargli fare il lavoro.
« Ultima modifica: Dicembre 03, 2019, 12:04:34 pm da dante14 »

Offline apollokid

  • Iscritto da Dic 2013
  • Garbagnate Milanese
  • ******
  • 3.153
  • Volvo: 945 superpolar B200FT
Re:Commutatore gpl morto
« Risposta #35 il: Dicembre 03, 2019, 14:48:15 pm »
Devo confessarti Dante che avevo letto male e pensavo che volessi cambiare tutto l'alternatore.
Mi permetto però di osservare che anche se il regolatore da solo dovrebbe stare sui 50-60€, sarebbe comunque una spesa inutile e soprattutto non risolutiva se non è veramente quello il problema. (Tralasciando ovviamente il tempo necessario per tirar giù l'alternatore, cambiarlo e rimontarlo)
E comunque se è solo il regolatore guasto nella stragrande maggioranza dei casi basta il tester per diagnosticarlo, si era però parlato prima di un diodo, poi di carboncini...

Vabbè, io quello che avevo da dire l'ho detto, forse pure troppo.

Offline Marco_F

  • Iscritto da Lug 2009
  • Rieti
  • ******
  • 2.867
  • Mia è la quercia..non ancora la Volvo...
Re:Commutatore gpl morto
« Risposta #36 il: Dicembre 03, 2019, 14:59:25 pm »
Personalmente tento di aggiustare anche le lampadine ...  :o
quelle a led hanno spesso un collegamento allo zoccolo molto ballerino!!!
Tuttavia non mi sembra il caso di far infognare Mathias in cose complesse e da smanettoni!!!
Avevo consigliato di pubblicare qualche foto così da capire se il guasto potrebbe essere di tipo semplice.
Il consiglio di cambiare tutto l'alternatore deriva da esperienze personali; quando si consumano le spazzole il guasto va ricercato nel rotore.
Poi Mathias è maggiorenne e (suppongo) vaccinato!!! :-DD
Hasta la pasta!!!
Marco_F
Andare in cerca dell'alba dentro l'imbrunire, mentre tante stupide galline si azzuffano per niente... buon viaggio... o meglio.... buon Volvo!!!