VOLVO CLUB

Post recenti

Pagine: [1] 2 3 ... 10
1
240 e 260 Volvo Forum / Re:cosa avete fatto oggi con la vostra 240
« Ultimo post da Chelito il Oggi alle 01:40:14 »
Portata al lavaggio automatico e dopo non voleva più ripartire;solita condensa nella calotta.Asciugato il tutto è ripartita come un razzo.
Ma c'è un rimedio a tutto ciò? Posso mica cambiare calotta e ruttore ogni 3 mesi!!....
2
Però allora non si spiegherebbe perché chi fa solo storiche ASI (costose da ripristinare) lo faccia a prezzi bassissimi.

Boh, mentre per le polizze "normali" ho toccato con mano per le storiche posso provare ad ipotizzare:
- lavorando solo con questa tipologia, il discorso "partita di giro" si sposta a livelli quantitativamente più alti ma il guadagno continua ad esserci ugualmente.
- forse si riesce a frodare meglio il fisco
- il mercato dei ricambi ha una valorizzazione più elitaria ( ed anche qui ce ne sarebbe da dire )
- altro che ora non mi sovviene

S
3
V40II, V40CC Volvo Forum / Re:D2 VEA perdita olio lato distribuzione.
« Ultimo post da IlTettaro il Oggi alle 01:09:03 »
Portata in officina Volvo dove mi è stato sostituito il paraolio e la cinghia. Il resto (pompa acqua + liquido e cinghia servizi) sostituiti a mie spese con 316, 83 euro però l'auto sostitutiva non me l'hanno fatta pagare :D
4
Però allora non si spiegherebbe perché chi fa solo storiche ASI (costose da ripristinare) lo faccia a prezzi bassissimi.
5
Non saprei proprio che consigliare. Forse cercherei una più recente anche se con più km.
Queste hanno gia fatto la distribuzione a 10 anni o 240.000 km...Forse il fap é finito.
Buona ricerca.
6
Quello che non capisco è perché preferiscono perdere un cliente di un auto storica, di solito ha una certa età, che non ha avuto incidenti, ci tiene alla sua vettura e paga, piuttosto di rinnovare una polizza che non sarà cospiqua, ma son sempre soldi che entrano. In questa maniera favoriscono la concorrenza...
Il cliente conveniente alle compagnie assicurative non è quello bravo che non fa mai incidenti e vede il premio annuo calare o restare uguale ma colui che viene coinvolto in sinistri ( di qualsiasi genere - torto o ragione non importa ) e che fa girare moneta:  periti, assicuratori, broker, carrozzerie, meccanici .. ed aumento di premio a qualcuno per finire.
Motivo per cui anche i bassi premi delle assicurazioni storiche non sono convenienti per la maggior parte delle Compagnie che sono "costrette" - tra virgolette - ad abbandonare il settore storico oppure ad aumentare cospicuamente il premio.
S
Aggiungo che, da quando c'è l'indenizzo diretto, ogni compagnia risarcisce il proprio assicurato e poi a fine anno fanno un conguaglio tra le assicurazioni. Però nel conguaglio ogni sinistro "vale" una certa cifra, fissa, per cui i sinistri piccoli fanno guadagnare la compagnia, mentre quelli grossi la fanno rimettere, indipendentemente da chi ha ragione.
Un auto storica farà magari pochi danni agli altri, ma se la tocchi sono soldi a ripristinarla e quindi fa rimettere la compagnia che la assicura (ammesso che questo giochino valga anche per le storiche, naturalmente).
7
Ma non ci dovrebbe essere il tendicinghia che provvede a tenera sempre alla giusta tensione?
8
S90II, V90II, V90CC Volvo Forum / Re:V90 Cross Country
« Ultimo post da Volvo for life il Oggi alle 00:11:22 »
oggi ho avuto la benedizione di mia moglie in merito alla questione, si vedra'
Un saluto
Bene, Giorgio questa notte non dorme ... :)
S
9
Quello che non capisco è perché preferiscono perdere un cliente di un auto storica, di solito ha una certa età, che non ha avuto incidenti, ci tiene alla sua vettura e paga, piuttosto di rinnovare una polizza che non sarà cospiqua, ma son sempre soldi che entrano. In questa maniera favoriscono la concorrenza...
Il cliente conveniente alle compagnie assicurative non è quello bravo che non fa mai incidenti e vede il premio annuo calare o restare uguale ma colui che viene coinvolto in sinistri ( di qualsiasi genere - torto o ragione non importa ) e che fa girare moneta:  periti, assicuratori, broker, carrozzerie, meccanici .. ed aumento di premio a qualcuno per finire.
Motivo per cui anche i bassi premi delle assicurazioni storiche non sono convenienti per la maggior parte delle Compagnie che sono "costrette" - tra virgolette - ad abbandonare il settore storico oppure ad aumentare cospicuamente il premio.
S
10
oggi 650 km per andare a prendere questa, stesso proprietario della precedente...



siamo a quota 10500km percorsi in meno di 6 mesi..
Pagine: [1] 2 3 ... 10