VOLVO CLUB

Blocco euro 4

Offline Zot59

  • Iscritto da Set 2014
  • **
  • 81
  • Volvo: XC 90 D5 '07 Momemtum
Blocco euro 4
« il: Ottobre 11, 2018, 18:26:29 pm »
Ciao a tutti, ho sentito che con molta probabilità l'euro4 a gasolio sarà bandito dal 2020. Molti qui, come me avranno la 90ona euro4, come si fa?  >>:( >>:( >>:(

Online mangiakilometri

  • Iscritto da Lug 2014
  • Pianura Padana
  • *****
  • 842
  • Volvo: XC60 D4 2.0 VEA Gt 8
Re:Blocco euro 4
« Risposta #1 il: Ottobre 11, 2018, 18:34:45 pm »
Ciao , forse una soluzione potrà essere questa , bisogna vedere il costo ...
https://www.burgiocarri.it/perche-installare-un-impianto-gpl-su-un-veicolo-diesel/
;

Offline Zot59

  • Iscritto da Set 2014
  • **
  • 81
  • Volvo: XC 90 D5 '07 Momemtum
Re:Blocco euro 4
« Risposta #2 il: Ottobre 12, 2018, 13:14:46 pm »
Ma con l'impianto è riconosciuto come un euro superiore?

Offline lamby_spezza

  • Iscritto da Giu 2015
  • Verona
  • ****
  • 597
  • Volvo: Amazon B18 '68 744 Turbo Intercooler '87 480 ES '88
Re:Blocco euro 4
« Risposta #3 il: Ottobre 12, 2018, 14:01:30 pm »
Domanda a cui purtroppo temo sia difficile rispondere univocamente.. dato che ogni comune deve recepire per forza le direttive regionali ma poi fa una delibera sua per quanto riguarda il proprio territorio comunale e spesso ci sono discrete differenze anche fra comuni limitrofi.
Per esempio il Comune di Verona specifica che le auto con impianto a GPL o metano possono circolare in deroga ai divieti (senza specificare se su base benzina o diesel) ma SOLO SE ALIMENTATE ESCLUSIVAMENTE A GAS e questo con le diesel ti frega già in partenza perché nelle trasformazione sia a metano che a GPL su motori a ciclo diesel si ha il funzionamento DUAL FUEL cioè c'è sempre una percentuale di gasolio che viene miscelata al gas in quanto il motore diesel non ha candela ma il gas, metano o GPL che sia pur avendo alto numero di ottano e potendo sopportare alti rapporti di compressione senza problemi di detonazione non si autoaccende come il gasolio, che quindi deve essere sempre presente per innescare la combustione che poi si propaga al gas.
Gli impianti su base benzina invece sono detti BIFUEL in quanto possono funzionare alternativamente o solo a gas o solo a benzina, e MONOFUEL nel caso che il serbatoio della benzina sia di dimensioni molto ridotte rispetto a quello del gas e l'auto di fatto usi la benzina solo per l'accensione a freddo e poi venga utilizzato prevalentemente a gas (e in questo caso alcune regioni prevedono uno sconto consistente sul bollo).
Poi ci sarebbero i motori a metano liquido che qualcuno associa impropriamente ai diesel per via dell'alto rapporto di compressione, ma in realtà sono sempre motori a ciclo Otto che però proprio in virtù dell'alto numero di ottano del gas possono sopportare alti rapporti di compressione anche in versione turbo senza avere problemi di detonazione e con ottimi rendimenti.
I sistemi citati sono utilizzati prevalentemente sui camion al momento in entrambe le tipologie: Scania usa il metano liquido con ciclo Otto quindi con candele di accensione, mentre Volvo Trucks mantiene il tradizionale ciclo Diesel ma massimizza l'alimentazione a metano ed utilizza solo una percentuale minima di olio vegetale idrogenato al posto del gasolio per provocare l'accensione e rimanere nel campo delle emissioni ecologiche.
Quindi le tecnologie ci sono e prima o poi arriveranno ad essere convenienti anche per le auto ma chiaramente si dovranno adeguare con serietà anche le normative, nel parlare comune si dice motore a benzina e motore diesel, sbagliando perché in un caso si cita il carburante usato e nell'altro il ciclo termodinamico: i realtà si dovrebbe parlare di motore Otto e motore Diesel, perché un motore  a ciclo Otto può funzionare tranquillamente ad alcol come in Brasile o in Formula Indy dove da sempre i motori vanno a metanolo, mentre un Diesel può tranquillamente andare anche ad olio combustibile, dall'olio pesante derivato dal petrolio fino agli oli vegetali, e pure a polvere di carbone. Quindi una normativa che impedisse la circolazione ad un motore diesel che usa prevalentemente metano e in minima parte olio combustibile biologico sarebbe moralmente ingiusta e tecnicamente sbagliata.. sempre che l'intento sia quello di favorire la qualità ambientale e non la vendita di auto nuove, ma sappiamo bene purtroppo come funziona  >:(

Offline lazy_jack

  • Iscritto da Giu 2016
  • **
  • 187
  • Volvo: 240 GLE '84- XC70II '06
Re:Blocco euro 4
« Risposta #4 il: Ottobre 12, 2018, 16:15:02 pm »
Ciao a tutti, ho sentito che con molta probabilità l'euro4 a gasolio sarà bandito dal 2020. Molti qui, come me avranno la 90ona euro4, come si fa?  >>:( >>:( >>:(

........togli pure il "molta probabilità" se leggi l'accordo delle regioni della Pianura Padana (qui una versione più descrittiva http://www.regionieambiente.it/accordo-mattm-regioni-qualita-aria/) vedrai che le date sono stabilite: blocco diurno tra 1/10 e 31/3 di ogni anno di veicoli Euro 4 dal 2020, Euro 5 dal 2025 e Euro 6 pre-fase 2 dal 2027.........

........ergo cambia auto prima o vedi se per quel che ti serve riesci a viaggiare nelle zone esentate delle grandi città o se hai titolo per un'esenzione dal blocco.............ricorda anche che non è che non si potrà più circolare dal 2020, non si potrà più circolare 6 mesi l'anno.........
« Ultima modifica: Ottobre 12, 2018, 16:17:50 pm da lazy_jack »
Hej då

lazy_jack